La Grande Guerra sui ghiacciai dell'Adamello

  • Scopri il mondo d'alta quota sul ghiacciaio dell'Adamello, il più vasto delle Alpi italiane
  • Ripercorri itinerari storici che passano tra i luoghi simbolo della Guerra Bianca: il Sentiero dei Fiori, il Cannone Ippopotamo e la galleria del Corno di Cavento
  • Lasciati appassionare dalla combinazione di vie ferrate ed alpinismo tra i luoghi cari a Papa Giovanni Paolo II

Durata 3 giorni

Difficoltà

$nbsp;

Da $nbsp;

Prenota

Alla scoperta del ghiacciaio dell'Adamello, il più esteso delle Alpi Italiane, tra i luoghi più significativi della Grande Guerra.

Si passa dagli arditi camminamenti e gallerie disseminati lungo il Sentiero dei Fiori per arrivare al Cannone di Cresta Croce -dal peso di oltre 6 tonnellate- che gli alpini trascinarono dal fondovalle. Per giungere infine alla Galleria del Corno di Cavento, scavata dagli austriaci del tenente Hecht per contrastare i movimenti degli alpini italiani sul ghiacciaio della Lobbia.

Un appassionante mix di via ferrata e alpinismo ripercorrendo luoghi che testimoniamo la vita e la sofferenza dei militari costretti ad oltre 3000 metri durante i combattimenti della Prima Guerra Mondiale.

Dettagli del programma

  • 1° GIORNO: VIA FERRATA SENTIERO DEI FIORI - ore 08:30 incontro con la Guida Alpina e controllo dell’attrezzatura. Con gli impianti si raggiunge il Passo Paradiso e dopo un breve tratto di sentiero il punto di attacco del Sentiero dei Fiori, percorso attrezzato che si sviluppa ad una quota media di 3000m riprendendo i tracciati con cui gli Alpini collegarono le varie postazioni disposte in cresta. Dal Passo Lago Scuro dove si trovano i resti di uno dei più grandi villaggi militari in quota si raggiunge l'omonimo lago. Cena e pernottamento in rifugio (2449m). +590m / -720m / 5h (2h30 via ferrata) / 6km
  • 2° GIORNO: CRESTA CROCE - si percorre la lingua glaciale della Vedretta del Mandrone che conduce al ghiacciaio del Pian di Neve, da attraversare in cordata e con ramponi fino al Passo della Lobbia (3015m). Proseguendo sulla vedretta della Lobbia, con breve tratto attrezzato e con passaggi in cresta si raggiungono la  grande croce di granito dedicata a Papa Giovanni Paolo II (3307m)  e la postazione del Cannone 149G (3275m) che le truppe alpine trascinarono dal fondovalle per colpire le prime linee austriache durante il conflitto del '15-'18. Cena e pernottamento in rifugio (3040m). +890m / -310m / 6h / 7km
  • 3° GIORNO: CORNO DI CAVENTO - su terreno morenico e con percorso in parte attrezzato si raggiunge il Passo di Cavento (3191m) e la cima del Corno di Cavento, dove a 3400m si trova una fra le più alte gallerie mai realizzate per scopi belloci durante la Prima Guerra Mondiale. Discesa sul versante opposto della montagna con sosta al Rifugio Carè Alto, per poi proseguire lungo la Val di Borzago. Trasferimento di rientro a Passo Tonale. +550m / -2100m / 8h / 14km

Note

Il programma potrà subire variazioni a discrezione del Campo Base Team / Guida Alpina - UIAGM in base alle condizioni ed alle previsioni meteo mantenendo comunque inalterati la struttura sostanziale e gli obiettivi della proposta.

PARTENZE DI GRUPPO

PARTECIPANTI PREZZO PER PERSONA DISPONIBILITÀ

24.07.2020 - 26.07.2020
min.4-max.6 € 535,00 Completo

09.08.2020 - 11.08.2020
min.4-max.6 € 535,00 Su richiesta

PARTENZE PRIVATE

PARTECIPANTI PREZZO PER PERSONA DISPONIBILITÀ

03.07.2020 - 13.09.2020
2 € 835,00 Su richiesta

03.07.2020 - 13.09.2020
3 € 635,00 Su richiesta

03.07.2020 - 13.09.2020
4-6 € 535,00 Su richiesta
Parti insieme a noi e ai nostri gruppi. Se non trovi la data adatta a te, contattaci, cercheremo di formare un nuovo gruppo che ti accompagni in questa avventura!

Servizi Inclusi

  • 2 notti in rifugio - camere multiple
  • Mezza pensione
  • 3 giorni con Guida Alpina UIAGM - con conoscenza lingua inglese
  • Trasferimento privato (giorno 3)
  • Noleggio attrezzatura alpinistica - kit da ferrata, imbrago, ramponi
  • Consulenza di viaggio e logistica
  • Assistenza H24

Servizi non compresi

  • Impianti di risalita (giorno 1)
  • Bevande ed extra
  • Assicurazione annullamento e medico bagaglio
  • Quanto non specificato

EQUIPAGGIAMENTO RICHIESTO

Attrezzatura 

  • Zaino da trekking 30 litri
  • Borraccia
  • Bastoncini da trekking
  • Ramponi -  noleggio gratuito su richiesta 
  • Kit da ferrata, imbrago e casco -  noleggio gratuito su richiesta 

Abbigliamento

  • Cappellino leggero o bandana
  • Camicie o T-Shirts
  • Felpa in pile
  • Giacca impermeabile e antivento
  • Abbigliamento anti-pioggia: giacca anti-pioggia + pantaloni oppure mantella o poncho
  • Pantaloni da trekking
  • Scarponcini da trekking (meglio se in tessuto impermeabile)
  • Guanti leggeri 
  • Guanti a mezze dita
  • Ciabatte

Dotazioni per l'igiene personale 

  • Mascherina
  • Gel igienizzante mani
  • Asciugamano
  • Sacco lenzuolo e coperta oppure sacco a pelo
  • Sapone, shampoo, ecc.

Accessori 

  • Occhiali da sole
  • Crema solare con appropriato livello di protezione UV
  • Balsamo per labbra con protezione UV
  • Telefono cellulare e caricabatterie
  • Lampada frontale
  • Euro in contanti -  i rifugi non accettano le carte di credito

…ULTERIORE EQUIPAGGIAMENTO E DOTAZIONI CONSIGLIATE

  • Biancheria intima termica (nei periodi freddi e in base alle preferenze personali)
  • Kit di primo soccorso (importante: cerotti)
  • Coltellino
  • Spuntino leggero
  • Power bank per il tuo cellulare

DOCUMENTI DI VIAGGIO NECESSARI

  • Carta identità / Passaporto
  • Voucher Campo

DOVE SI VA ?

Richiesta informazioni

Dopo che il nostro Staff ti avrà confermato la disponibilità, ti richiederemo di versare il 30% dell’importo a conferma della prenotazione e il rimanente 30 giorni prima del vostro arrivo.