Marocco

Abruzzo
Fantasia di colori tra i souk del Marocco

Paese romantico e misterioso, paese dai profumi avvolgenti di spezie ed incensi, paese di storia imperiale, paese di mare, di deserto e di montagne…

Il Marocco è una terra di sorprendente ricchezza paesaggistica, che acquisirà ancor più valore se nell’esplorarla vi lascerete avvolgere dai colori, dai profumi, dai sapori locali.

Allora addentriamoci prima di tutto tra le Medine delle Città Imperiali, lasciandoci coinvolgere dall’affascinante atmosfera dei Suk: luoghi di incontro e di mercato dove è possibile trovare abiti ricamati, ricchi tappeti, ceramiche e gioielli, ma anche datteri, dolci, spezie…e incantatori di serpenti! Siamo dunque nella parte vecchia di Fez, Marrakech, Rabat e Meknes: città che videro il loro massimo splendore grazie all'opera delle varie dinastie di regnanti che, in tempi diversi, le scelsero come residenza.

Non stupitevi se alcuni interventi architettonici della città sembrano non uniformarsi al resto del paesaggio: influenze arabe, spagnole e francesi, soprattutto a Meknes e a Rabat, impreziosiscono i palazzi così come altri ambiti artistici e quello enogastronomico.

Ma siamo solo all’inizio: il Marocco è deserto, mare, foresta, montagna…spetta a voi la scelta! Dalle spiagge della costa atlantica, ideali per gli appassionati di onde, al litorale più intimo del Mediterraneo; addentrandoci verso l’entroterra meritano in particolare una visita la Foresta Mamora – con alberi da sughero, di eucalipto, boschi di pini e di peri -  e le grotte di Friouato –dove ci si potrà inoltrare fino a 100 m di profondità per ammirare le formazioni rocciose, le stalattiti e le stalagimiti- .

Bene, siamo arrivati sulle montagne del Marocco! Qui prende sopravvento il puro divertimento all’aria aperta tra discese innevate, pareti rocciose per freeclimbing e numerosi itinerari di trekking, alpinismo e mountain bike.

Partiamo ora per il deserto, ma non senza aver prima visitato le cascate d’Ouzoud che rappresentano uno dei posti più affascinanti del Paese per quanto riguarda il lato naturalistico. Tra le dune del Sahara, sul dorso di un cammello o con un paio di sci ai piedi su finissima sabbia, termina la nostra introduzione alle meraviglie del Marocco…

...siamo pronti per partire!

Navigando il sito campobase.travel acconsenti all'utilizzo dei Cookie. Per maggiori dettagli.